Forums Pedalando

Foratura con le ruote latticizzate


gerpas » 4 anni fa
Ravvivo il post aprendo una discussione sulle forature con le ruote latticizzate.

Oramai molti di noi , spero quasi tutti, hanno le ruote latticizzate , ma questo non ci esclude da eventuali forature , a me ad esempio è successo due volte, la prima il raggio rompendosi ha bucato il nastro interno e per questo non c'è stato niente da fare , ho rimesso la camera d'aria, nel secondo caso utilizzando i famosi vermicelli il buco si è riparato da solo , quindi tra lattice interno e vermicelli sono riuscito a cavarmela.

Per il resto avendo il lattice della Mariposa e controllando il loro sito ho letto che il loro gonfia e ripara è formato dallo stesso lattice cafèlatex e co2, ora senza voler far pubblicità  a nessuno anche perchè penso che le grandi marche facciano la stessa cosa, sono curioso di sapere se anche i marchi economici alla fin fine hanno la stessa funzione polivalente

Per il resto si può optare per un flaconcino di lattice e far da sè, questo sempre in caso che sia finito il lattice interno o che si sia seccato e quindi non svolga più la sua funzione

Certo è che lo zaino tra attrezzi vari si appesantisce sempre di più, ma visto i giri che faccio è meglio un piccolo peso che trovarsi dall'altra parte della montagna senza saper come tornare indietro

fabioman » 4 anni fa
Io una dose di lattice nello zaino la porto sempre

Ozzy » 4 anni fa
Comunque due fascette per i cavi elettrici, un laccio per scarpe, un fazzoletto di camera d'aria e una camera d'aria di scorta sono sempre ben gradite anche per chi pedala latticizzato, inoltre, ormai con l'abbandono dei sistemi frenanti a V-Brake che ostacolavano la riparazione in emergenza esterna in caso di -mega strappi- e la presenza quindi di sistemi frenanti a disco rendono l'intervento piu' "facile".
...ho avuto la scuola da un famoso pedalandiano nel 2003 nell'uscita ufficiale capranica e la ferrovia abbandonata e...avevo allora il sistema frenante a V-Brake... ho dovuto smontatre i tacchetti freni ruota posteriore ma sono tornato alla grande 011

Evvero che talvolta un po' (...) di peso in piu' nello zaino durante una emergenza non guasta ma..pesa..!

Pablito83 » 4 anni fa


Comunque due fascette per i cavi elettrici, un laccio per scarpe, un fazzoletto di camera d'aria e una camera d'aria di scorta sono sempre ben gradite anche per chi pedala latticizzato, inoltre, ormai con l'abbandono dei sistemi frenanti a V-Brake che ostacolavano la riparazione in emergenza esterna in caso di -mega strappi- e la presenza quindi di sistemi frenanti a disco rendono l'intervento piu' "facile".
...ho avuto la scuola da un famoso pedalandiano nel 2003 nell'uscita ufficiale capranica e la ferrovia abbandonata e...avevo allora il sistema frenante a V-Brake... ho dovuto smontatre i tacchetti freni ruota posteriore ma sono tornato alla grande 011

Evvero che talvolta un po' (...) di peso in piu' nello zaino durante una emergenza non guasta ma..pesa..!

Ozzy

Ciao Ozzy, io ho avuto per molti anni i VBrake, e non ho mai trovato grandi impedimenti. Nella peggiore delle ipotesi (quando i pattini erano quasi finiti e quindi con il cavo molto tirato) svitato la brugola del filo per far passare la ruota. Che io ricordi non ho mai dovuto svitare i pattini.

Comunque, io giro con camera d'aria maxxis rinforzata e slime, che con 9 euro sistemo entrambe le route. Al momento dell'acquisto lo preferii al lattice per prezzo e durata soprattutto. La sua consistenza è garantita 2 anni all'interno della camera. Al momento 1800km e nessun problema nonostante abbia trovato spesso crosticine di prodotto sul copertone ad indicare forature.

Nello zaino porto solo camera d'aria di ricambio e pezza autoaderente. Chiaramente con i vari attrezzi.
Amex mi consigliava il lattice della Joes No Flat che, al prossimo cambio, proverò sicuramente.

Tornando alla curiosità  di Gerpas, credo sia difficile rispondere. Ogni azienda fa le proprie scelte... Probabile che spesso si tratti dello stesso prodotto, se della stessa marca, con l'aggiunta di Co2. Bisognerebbe vedere le composizioni marca per marca.

Ozzy » 4 anni fa
Parlavo infatti di riparazioni in emergenza,quelle che si effettua in estremo all esterno del copertone,con fascette e lacci che di conseguenza sono o meglio erano di impiccio al sistema frenante per ovvi motivi. Con il sistema frenante a disco invece tale intervento risulta più fattibile.

gerpas » 4 anni fa
per quanto le riparazioni nello zaino tengo:

- camera d'aria di scorta
- multiattrezzo
- vermicelli per riparazione copertone
- pompa aria
- bomboletta lattice/co2 della mariposa
- pinza
-fascette
-falsa maglia
-forcellino di scorta
-pasticche usate di scorta
-nastro isolante

che dite basta???

posso aprire una piccola officina meccanica viaggiante 43

gerpas » 4 anni fa
si in effetti lo smagliacatena io ce l'ho nel multiattrezzo e concordo con te che alla fine usare le ruote con tubeless è diventata una scelta obbligata, tranne ovviamente quei pochi casi di persone che non hanno i cerchi adatti alle gomme tubeless ready

Pablito83 » 4 anni fa
Io credo che tra un tubeless e una buona camera d'aria con gel o lattice e copertone TNT le probabilità  di dover riparare una foratura è pressoché identica...

Scusa Ozzy, non avevo capito ti riferissi ai rimedi che con i V-Brake creano problemi :)

Io con me ho:
camera d'aria
pezze
pompa
cacciagomme
multitool
schiuma
falsamaglia

Basta, mi pare :)

gerpas » 4 anni fa


Io credo che tra un tubeless e una buona camera d'aria con gel o lattice e copertone TNT le probabilità  di dover riparare una foratura è pressoché identica...

Pablito83

le probabilità  non sono esattamente le stesse , ma questo è un mio parere, inoltre i vantaggi sono molteplici , peso ridotto e pressioni più basse, anche se non sono fattori che questo post voleva trattare

Pablito83 » 4 anni fa



Io credo che tra un tubeless e una buona camera d'aria con gel o lattice e copertone TNT le probabilità  di dover riparare una foratura è pressoché identica...

Pablito83

le probabilità  non sono esattamente le stesse , ma questo è un mio parere, inoltre i vantaggi sono molteplici , peso ridotto e pressioni più basse, anche se non sono fattori che questo post voleva trattare

gerpas

Con copertone TNT e lattice, con o senza camera per me siamo lì. Ti dirò... Mi voglio sbilanciare prendendomi anche qualche pernacchione: forse con la camera sono leggermente meno esposto. Ovvio: parliamo sempre di pareri.

(Mò sabato buco, guarda eh!)

Sul peso sì, molto probabile essere un po' più leggeri senza camera, ma dipende anche dal copertone: ne ho visti certi da 29x2.25 sfiorare il kilo senza considerare che il cerchio tube ha doppio fondo, quindi più pesante del normale (a parità  di materiale).

L'unico reale vantaggio, sempre secondo me, è poter girare a pressioni più basse e avere così un'aderenza invidiabile (senza esagerare se no c'è l'immancabile rovescio della medaglia: lo stallonamento).

Moderatore: fabioman, gerpas